TROVACI SU

FacebookYouTubeTwitter

A nome tuo

Da venerdì 18 a lunedì 21 GENNAIO 
ORE 20.45

Pim Spazio Scenico presenta

A NOME TUO

Prima Nazionale

Liberamente ispirato all’omonimo romanzo di Mauro Covacich (Giulio Einaudi Editore)

Adattamento Cinzia Spanò Regia di Roberto Recchia

Con Cinzia Spanò e Umberto Ceriani

Scenografie Romeo Liccardo

"In tre anni di lavoro non ho mai conosciuto nessuno che volesse morire, intendo: che desiderasse deliberatamente suicidarsi. Per tutte le persone che ho incontrato esistere era molto meglio che non esistere, però la loro idea di esistenza non contemplava la tortura, né la prospettiva di finire come una pianta tra le mani di un infermiere a ore". 

A NOME TUO è la storia di Ilaria, una trentenne come tante alle prese con un lavoro da ricercatrice universitaria, un fidanzato complicato e una famiglia alla ricerca di una nuova dimensione. Ma la giovane nasconde un segreto: da anni dedica la propria vita a persone in cerca d’aiuto, quello estremo e totale, il più difficile da dare e allo stesso tempo da procurarsi. La ragazza guida ed assiste malati terminali che vogliono darsi la “dolce morte”, fornendo il farmaco o gli strumenti adeguati per non oltrepassare quello che considerano il limite della loro dignità. Considerando la morte “un processo”, Ilaria ha compiuto una scelta di vita ardita e solitaria che porta avanti con convinzione e determinazione, consapevole del suo ruolo e di quello che molti pensano. Ma un giorno un incontro la obbligherà a rivedere alcune delle sue certezze.

Intorno allo spettacolo:

domenica 13 gennaio - ore 19
proiezione del film “Mare dentro” di Alejandro Amenàbar.
Tratto da una storia vera, la pellicola, incentrata sul tema dell'eutanasia, narra la vicenda di un uomo costretto a letto a causa di un grave incidente che lo ha lasciato tetraplegico. Passa il tempo a guardare dalla finestra, a scrivere poesie e vorrebbe che qualcuno lo aiutasse a morire. Un film magnifico, che parla di uomini, del loro rapporto con il mondo e la natura, di Dio e della morte, e ne fa uno spettacolo grandioso.
La proiezione sarà preceduta dall' incontro con i protagonisti di A nome tuo.

sabato 19 gennaio - ore 17
“A nome vostro”, dibattito con letture e proiezioni sul testamento biologico, fine vita, diritto all'autodeterminazione. Saranno presenti, oltre agli artisti dello spettacolo, lo scrittore Mauro Covacich, Cinzia Gori e Amato de Monte, l’infermiera e il medico che hanno attuato il protocollo per Eluana Englaro, tra i fondatori dell'Associazione a lei dedicata, Simona Menghini della commissione di Bioetica della Chiesa Valdese, l'avvocato Vittorio Angiolini e il giornalista Fabio Cavallari, la Prof.ssa Patrizia Borsellino, Presidente del CEF-Comitato per l’Etica di Fine Vita e la dott.ssa Ilaria Urzini del comitato Io Scelgo. Sarà presente il dott. Giuseppe Landonio consulente del Comune di Milano in tema salute.

Ingresso libero agli incontri del 13 e del 19 gennaio.

CEF - Comitato per l'Etica di Fine Vita

Sede Legale: Corso Monforte 36 - 20122 Milano - C.F. 97439850153
Sede Operativa: c/o Università degli Studi di Milano Bicocca - Villa di Breme Forno - via Martinelli, 23 - 20092 Cinisello Balsamo (MI)

FacebookYouTubeTwitter

web design & develop by Sis srl